Tutto pronto a Triscina per ospitare nell’immediato weekend l’ottava prova del Campionato Siciliano Aci Sport

65922347 2463186360370191 8565082133108883456 n

Torregrotta(ME), 19 luglio . Domani e dopodomani 20 e 21 luglio, i migliori kartisti siciliani si ritroveranno sul circuito di Triscina pronti a darsi battaglia. Per alcune concomitanze con altre manifestazioni non si sono disputati i test collettivi pre-gara, ma il kartodromo a due passi da Castelvetrano è considerato da tutti una seconda “casa”. Non c’è pilota che non abbia “lasciato gomma” sull’asfalto trapanese provando e riprovando la frenata a questa o quella curva, stringendo al massimo la traiettoria per guadagnare quel decimo che può essere essenziale per giungere col miglior tempo il traguardo degli insidiosi 1250mt.

Anche gli organizzatori di Karting Sicilia che gestiscono l’intero campionato indetto e promosso dall’ Aci Sport regionale “giocano in casa” e sono pronti a mettere in campo il meglio per far sì che l’ottavo appuntamento risulti altamente spettacolare nell’ambito di una totale sicurezza regalando al pubblico che certamente affollerà le tribune una giornata indimenticabile di sport.

Il 14 aprile in occasione della 4° prova di campionato fu l’esperto Angelo Lombardo a vincere la KZN 2 realizzando la migliore prestazione di giornata rispondendo a distanza a Lorenzo Scatà, autore dell’ ultimo trionfo a Melilli. I campionissimi si trovano al momento appaiati in testa della classifica con Alessandro Branciforti terzo incomodo per aggiudicarsi il tiolo nella classe regina.

Fra le altre categorie a Triscina si correrà l’ultima prova Area Sicilia per il monomarca nazionale Rok Schifter che a Melilli ha visto prevalere Mirko Alvano, dopo una gara combattuta in cui la tensione ha tenuto gli animi piuttosto accesi. Alla luce di questo risultato la graduatoria è la seguente : Duello 68, Alvano 64, Nicolosi 53 e Greco 47.

Anche la 125 Kzn over in terra siracusana ha lasciato qualche strascico per l’eliminazione dalla gara del catanese di Mascali, leader in campionato Alfio Messina (91), che ha visto assottigliarsi il suo vantaggio a sole tre lunghezze rispetto al più diretto inseguitore Marcello Maragliano (88). Per quando riguarda gli under, sempre 125 Kzn, a Melilli prima vittoria per Antonio Damiani, che ha in parte rallentato la corsa al titolo del palermitano di Misilmeri, Peppe Birriolo sempre più leader a 125 punti.

Vola anche nella 125 Club il comisano Alan Cilia che con 87 punti ha fatto il vuoto alle spalle rispetto al secondo, Michele Ciarcià (52).

E’ tornato alla vittoria, raggiungendo 107 punti nella classifica della 125x30 Junior, Stefano D’angelo riuscendo a mettere un po’ di spazio rispetto ai suoi più accreditati inseguitori Giacomo Pellegrino e Barbara Battaglia.

Per quanto riguarda le classi relative ai più piccoli driver, nella 60 Entry level continua la striscia di vittorie di Bruno Blanco(120) con Puma e Blandino che si contendono la seconda piazza in graduatoria, mentre nella 60 Minikart si è interrotta l’imbattibilità di Kevin Bonfiglio (124) penalizzato dai giudici a Melilli a vantaggio della felicissima Aurora Mistretta, che ha così ottenuto il primo meritatissimo successo stagionale. Aurora (96) adesso ha un divario dal leader di 28 punti.

Nella lettura delle classifiche c’è da tenere conto della possibilità a fine campionato di scartare i due peggiori punteggi cosa che potrebbe cambiare le carte in tavola oltre al fatto che per le finali in programma ancora a Triscina il 24 novembre i punteggi ottenuti saranno raddoppiati.

Scurti e Ranvestel hanno fatto il vuoto nelle rispettive classi, in altre, svariati duelli tengono alta la tensione che sicuramente sfocerà in appassionanti sfide in occasione della tappa messinese.

Torregrotta(ME), 10 luglio. Grande attesa a Sant’Agata di Militello per il quarto appuntamento del Campionato Siciliano kart circuiti cittadini, promosso da Aci Sport Sicilia, organizzato da Pks Italia Motorsport in sinergia con le scuderie locali e le amministrazioni municipali.

Dopo il trittico di prove trapanesi comincia la fase più calda della serie regionale con la prima “puntata” in provincia di Messina il 13 e 14 luglio per poi tornarvi in autunno a Milazzo e in occasione delle finali di dicembre a Capo D’Orlando. Ci saranno inoltre le tappe di Recalbuto, Mascali, Nicosia e Mazara ed eventuali recuperi a scandire questa lunghissima stagione le cui date si alternano con le gare in pista.

Alla luce della prova di Valderice, l’ultima fin qui disputata, le classifiche appaiono ancora poco delineate, infatti se Gaspare Scurti in classe regina la 125 kzn under e Giuseppe Ranvestel in 125 kzn club over, rappresentano dominatori assoluti, nelle altre classi regna l’equilibrio in considerazione anche del fatto che sul finire del campionato si dovranno fare i conti con gli scarti e il doppio punteggio della prova conclusiva. Scurti al momento con 55 punti sopravanza il migliore dei suoi avversari Paolo Brusca di ben 27 punti, mentre Ranvestel autore di un tris di successi (60pt) può contare su un vantaggio di 23 punti su Gaetano Butera. Nella 125 kzn Over considerando in fuga l’attuale campione regionale in carica, Giuseppe Moscarelli a 52 punti, la lotta è fra gli inseguitori, Di Maio(32pt) Conti(30pt) e Cianciolo(28pt) racchiusi in 6 punti, idem per Mario Sabella (50pt) in testa con distacco nella 125 Cub under, con i suoi avversari più vicini Butera e Fontana appaiati a 28.

Petrosino 1

Lotta per il primato invece nella 125 Club Senior fra Antonio La Mantia e Rosario Di Pisa rispettivamente a 50 e 45 punti e nella 100 Amatoriale fra Antonino Galioto a 35 punti e Davide Corrao a 32.

Quattro punti dividono nella classe 125 Day Mariano Cassarà(44pt) e Emilio De Luca(40pt) mentre nella 125 Monako kart Santo Virzì sopravanza Claudio Giuliano di una sola distanza.

Infine fra i giovanissimi della classe 60 minikart Mario Mineo vincendo le ultime due prove ha scavato un solco con i suoi 52 punti attuali rispetto all’autore del primo successo Benedetto Calì (35pt).

"La varietà di gare presenti nella nostra regione garantisce un ottima palestra per i giovani che son sempre oggetto di particolare attenzione - spiega Armando Battaglia Delegato Regionale ACI Sport e referente Karting per la Sicilia - i circuiti cittadini sono teatri ad alto impatto spettacolare, pertanto richiedono attenzione ancora maggiore sugli aspetti legati alla sicurezza. I nostri piloti possono esprimersi a contatto diretto col pubblico. La professionalità degli organizzatori è fondamentale per garantire gli standard previsti per questa bella tipologia di gara”-.

PETROSINO 3

La stagione adesso ha preso un “trend “ ottimale dopo un inizio un po’ articolato per individuare le città con i requisiti idonei ad ospitare questo tipo di manifestazione, - ha dichiarato Gaspare Anastasi - deus ex machina dell’intera serie regionale, adesso siamo convinti di poter raggiungere numeri incoraggianti come

per il settore pista, ad ogni modo abbiamo già oltre 110 protagonisti a punti in campionato, un esclusiva tutta siciliana dal momento che in chiave nazionale i cittadini non riscontrano lo stesso interesse che da noi dove riusciamo ad avere anche 3000 /4000 spettatori a gara”.

PARTENZA KZN

Torregrotta (ME), 19 giugno. Si è chiusa la prima parte del campionato Siciliano delle piste permanenti, organizzato da karting Sicilia e promosso da Aci Sport Sicilia e già ci si appresta, per la settima prova in calendario il 23 e 24 giugno, a tornare in provincia di Siracusa a Melilli, che era stata la sede della gara inaugurale. Si entra nella fase “calda” in cui le sfide al vertice saranno ancora più accese in vista delle finali di novembre che si disputeranno a Triscina (TP) per eleggere i campioni stagionali. C’è ancora il tutto tempo per ribaltare la situazione, tenendo conto dei prossimi 6 appuntamenti in programma, del “gioco” degli scarti e del doppio punteggio attribuito all’ultima gara.

PARTENZA MELILLI FOTO MIRAGLIA

In tal senso il Delegato Regionale Aci Sport Sicilia ha dichiarato: “Abbiamo cercato in sinergia con karting Sicilia che gestisce le gare di mantenere alto l’interesse per tutta la stagione, memori di situazioni passate in cui il numero di partecipanti andando avanti nel calendario diminuiva, cosa che quest’anno non si è verificata. Ci rendiamo conto che le distanze spesso penalizzano rendendo le trasferte per i team molto impegnative e a maggior ragione apprezziamo lo sforzo fatto da tutti per essere presenti il più possibile. La partecipazione soprattutto nelle classi 60 (Entry level e Minikart) di oltre 30 pilotini e dei tanti promettenti Junior (125 x30) ci conferma che il lavoro sta andando nella direzione giusta per il futuro della specialità, rappresentando il kart il fertile vivaio dell’intero movimento sportivo automobilistico.”

“La lunga stagione del kart,- ha commentato Gaspare Anastasi, che col suo Staff in collaborazione con i gestori dei circuiti organizza le gare, - dura senza sosta da febbraio a dicembre, incrociandosi le date delle gare in pista con quelle dei circuiti cittadini. Diamo sempre il massimo per garantire spettacolo, divertimento e soprattutto sicurezza. La velocità e qualche volta troppo agonismo possono diventare difficili da gestire senza regole precise, è nostro compito che tutto si svolga regolarmente e nella massima serenità. Apprezziamo il lavoro dei team e il calore dei “tifosi” e di chi ci aiuta con un comportamento disciplinato alla riuscita delle manifestazioni.”

SCATA MELILLI FOTO MIRAGLIA 1

Per quanto riguarda le classifiche dopo la gara di inizio giugno disputata a Villarosa, continua il dominio di Bruno Blanco nella 60 Entry Level , di Kevin Bonfiglio nella Minikart, di Alessandro Sucameli nella 125 Rock Senior e di Giuseppe Birriolo nella 125Kzn Under, che hanno raggiunto e alcuni superato quota 100, avendo partecipato a tutte le gare. Lotta serrata nella 125 kzn Over, fra Alfio Messina e Marcello Maragliano, come nella 125x 30 Junior fra Stefano D’Angelo, Giacomo Pellegrino e Barbara Battaglia. Sempre più delineate le graduatorie della 125 Club, che vede prevalere Alan Cilia fra gli under e Giuseppe Messina fra gli Over.

Invariate la 125Kzn 2 e la 125 Rock Shifter (assenti sul circuito ennese) che riprenderanno a gareggiare già da questo fine settimana a Melilli, dove si prevede grande affluenza di partecipanti, avendo stabilito il record di oltre 100 protagonisti in occasione dell’inaugurazione del campionato.

Già disputati sulla Pista del Sole il 10 giugno i test collettivi, adesso Il programma siracusano entrerà nel vivo con lo svolgimento delle prove libere nella giornata di sabato 22 giugno, per proseguire l’indomani 23 con le prove cronometrate della mattinata che saranno da preludio alle Prefinali e alle Finali del pomeriggio.

L’incremento  dei piloti partecipanti, molti dei quali esordienti e il grande seguito di pubblico confermano la scommessa vncente degli organizzatori e di Aci Sport Sicilia.


Dopo aver disputato il primo terzo di gare, in quattro diverse province, Siracusa, Ragusa, Agrigento e Trapani, è già tempo di un bilancio, sia pure provvisorio, riguardo l’andamento della stagione in corso.  Il campionato kart dei circuiti permanenti  sta riscuotendo sin dall’avvio un  grande successo, tanto di pubblico, quanto di partecipanti, dando agli organizzatori e ad Aci Sport Sicilia, che ne è promotore,  l’ennesima conferma di aver adottato una formula vincente.


 Sono fin qui oltre 110 i piloti che nelle varie classifiche  hanno lasciato la casella dello 0; un numero ragguardevole di essi  ha partecipato a tutte le tappe che si sono  disputate, raccogliendo un congruo bottino di punti;  in molte categorie regna un perfetto equilibrio, che preannuncia un proseguo di stagione sempre più appassionante.


Alla luce dei risultati conseguiti  nella gara di Triscina, il ragusano dio Modica,  Angelo Blanco, con 60 punti .  guida la classifica fra i 14 esordienti della classe 60 Entry Level, davanti al terzetto di inseguitori formato  da Angelo Castro 42 punti, Cristian Blandino 40 punti  e  Marco Puma 39 punti.


Nella categoria 60 minikart, a cui hanno perso parte già 17 “pilotini”, continua la stagione trionfale del catanese Kevin Bonfiglio, che avendo  ottenuto 4 successi in altrettante gare, ha raggiunto quota 80. Alle sue spalle, insegue a 51 punti  la più accreditata sfidante,  Aurora Mistretta,  che nel corso dell’ ultima gara quella di Triscina, ha provato in tutti i modi di cogliere il primo successo stagionale, giungendo proprio ad un soffio dall’avversario sotto la bandiera d’arrivo.

Nella  125x30 junior, che con 10 protagonisti , rappresenta  la categoria di accesso per i giovani talenti alla cilindrata superiore, guida la classifica con 67 punti il trapanese di Alcamo, Stefano D’ Angelo, davanti all’ arrembante Giacomo Pellegrino con 47  e all’altra rappresentate del  gentil sesso Barbara Battaglia, che ha raggiunto quota 37 piazzandosi in tutte le gare.


Dieci autentici campioni hanno preso parte alla categoria 125 Kzn 2, alcuni fra questi  con un carnet di titoli nazionali e internazionali.  il messinese di Brolo,  Angel o Lombardo, e il siracusano Lorenzo Scatà’, con due vittorie per uno, condividono a 40 punti la leadership  con il catanese di caltagirone, Alessandro Branciforti, che  invece, ha fatto della costanza la sua arma vincente.


In fuga con 70 punti in classifica, nella affollatissima classe 125 Kz under, a cui hanno preso parte 20 piloti, il palermitano di Misilmeri Giuseppe Birriolo. Lo seguono a distanza  Adriano Di Leo con 45 punti e Giuseppe Iacono con 36 punti.


Nella 125 Kzn over,  dove i protagonisti sono stati 14, il catanese di Mascali, Alfio Messina è leader con 63 punti. Marcello Maragliano e Mirko Sulsenti, che rispettivamente con 45 e 42 punti sono i più accreditati inseguitori, cercheranno a partire dalla prossima gara di Kinisia di insidiargli il primato.