Sulla Riviera dei Ciclopi nella serata di venerdì 2 marzo è stata una grande festa organizzata dalla Delegazione regionale ACI Sport per i vincitori assoluti e di categoria dei campionati automobilistici e karting 2017 dell’isola. Grandi ospiti e tanto sport verso il 2018 agonistico

 

Premi 2017 

 

Acicastello (CT), 3 marzo 2018. E’ stata una grande festa dell’automobilismo la Premiazione dei Campioni Siciliani ACI Sport, la Cerimonia che la Delegazione Sicilia ha organizzato e dedicato ai migliori protagonisti delle quattro ruote del 2017 e che ha dato ufficialmente il via al 2018 dell’Automobilismo e del Karting. A fare gli onori di casa il Delegato Regionale ACI Sport Armando Battaglia, che unitamente all’intero staff che rappresenta la Federazione in Sicilia e con la collaborazione dell’Automobile Club Acireale presieduto da Angelo Pennisi, ha meticolosamente ottimizzato ogni particolare della serata. Ospite d’Onore il Presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani che si è congratulato con tutti i vincitori e con tutti i protagonisti della serata, apprezzando la proverbiale passione della Sicilia, terra che sempre sottolinea di prediligere e che sente come seconda regione dopo la sua Puglia. -“Tanti elementi mi legano alla Sicilia, che per molti versi somiglia alla Puglia. Abbiamo molto in comune - sono state le parole del Presidente ACI - il lavoro della Federazione guarda con fiducia sempre crescente ad una regione che vanta alti numeri ed un eccellente livello di piloti, molti dei quali giovani talenti. Lo sguardo è rivolto anche sugli impianti sui quali speriamo che si torni a correre al più presto in Sicilia”-.

 

Battaglia Presidente Sticchi Damiani Settimo


-“Siamo grati a tutte le figure dell’automobilismo e del karting della nostra regione, grazie ai quali è stata possibile questa festa dedicata agli splendidi risultati conseguiti - ha sottolineato Armando Battaglia nel suo saluto - il dialogo e la collaborazione con tutti, rendono sempre più efficace il lavoro della Delegazione, che ha voluto condividere un momento di grande sport anche con grandi campioni, che con la loro presenza hanno onorato la festa dell’automobilismo siciliano”-.
-“I colori italiani sono tornati ai vertici dell’automobilismo mondiale, in pista e nei rally - ha sottolineato Daniele Settimo, Presidente delle Commissioni Rally e Progetto Giovani - la Federazione sta svolgendo un ottimo lavoro rivolto ai giovani, ma anche volto a migliorare continuamente la qualità delle nostre gare e dei rally in particolare, come dimostrano i numeri in crescita. La Sicilia continua a regalare delle ottime soddisfazioni, segno di una passione sempre viva”-.
Presenti grandi nomi del motorsport italiano come: Giancarlo Minardi, il 10 volte Campione Italiano e leggenda dei Rally Paolo Andreucci con Anna Andreussi, Simone Faggioli, il mito delle salite che vanta 10 titoli Europei e ben 12 italiani, due driver siciliani già due volte tricolori come Andrea Nucita e Marco Pollara, con il copilota Giuseppe Princiotto, i pluricampioni Rally “Luky” e Fabrizia Pons ed i vincitori della 4^ Zona rally Totò Riolo e Gianfranco Rappa. A tutti sono stati consegnati riconoscimenti particolari e premi speciali dalla Delegazione Sicilia, ma anche dai Presidenti Siciliani della Commissioni ACI, come Daniele Settimo per la Commissione Rally e Progetto Giovani, Serafino La Delfa per la Velocità in Salita e Sergio Bosio per gli Slalom. La Sicilia ha come di consueto ha mostrato tutta la sua passione e l’attaccamento allo sport delle quattro ruote durante la lunga serata di premiazioni che ha completato definitivamente la stagione 2017 ed ha ufficialmente dato il via al 2018 sportivo
Premio “Miglior gara del 2017” andato alla “Monte Erice” la cui organizzazione che fa capo all’Automobile Club Trapani, è già al lavoro per la 60^ edizione in programma a settembre e valida per il Campionato Italiano Velocità Montagna.
Una passerella numerosa e di grande valore quella dei Campioni Siciliani e dei vincitori dei titoli di categoria, in ogni specialità: per il Karting, vivaio di nuovi talenti sempre sotto osservazione, nella classe regina KZ2 ha visto il successo di Salvatore Russo, ma anche i premi speciali anche Raffaele Gulizia e Michael Paparo. Nel Campionato Regionale Attività Sperimentale, neo nata specialità dove tra le moderne si è imposto Gaspare Giancani (Elia Avrio), tra le storiche Salvatore Spinelli (Alfa Romeo Giulietta), Vincenzo Barone (Fiat 128) e Pasquale Capizzi (Alfasud), piloti che hanno vinto e sono stati protagonisti anche del Trofeo Crono Pista. Nel Siciliano Slalom ha vinto per la seconda volta il 27enne trapanese Giuseppe Castiglione con la Radical. Nei 4 raggruppamenti della Velocità Montagna Autostoriche i Campioni 2017 sono: Antonio Piazza (BMW 2002), Alberto Santoro (Alfa Romeo GTA), Claudio La Franca (Porsche) e Ciro Barbaccia (Osella). Campione Regionale Rally, Giuseppe Nucita, il driver di Santa Teresa Riva, fratello del tricolore Andrea. Una scommessa vinta si è rivelato il Trofeo Rally Sicilia, con il successo dei nisseni Carmelo Lanzalaco ed Antonio Marchica (Renault), rispettivamente per categoria piloti e navigatori. Nei Rally Autostoriche, dominio palermitano, per il 1° Raggruppamento Francesco Fontana ed Anna Patorno (Morris Mini Cooper), per il 2° Gianfilippo e Monia Quintino Alfa GTV), nel 3° Antonio Di Lorenzo e Franco Cardella (Porsche), Salvatore e Martina Gennuso sono Campioni del 4° Raggruppamento Rally Autostoriche su Peugeot 205. Nella Regolarità la Sicilia ha sempre un ruolo preminente, il trapanese Giovanni Moceri, driver della squadra FCA, è Campione Italiano Grandi Eventi, in Sicilia si sono imposti i trapanesi Enzo ed Alessandro Ciravolo (A112 Abarth). Grandi numeri e tanti successi nella Velocità Montagna, con premio speciale al Campione Italiano gruppo A Salvatore D’Amico, Campione Siciliano un altro mattatore catanese Domenico Cubeda, protagonista del Tricolore assoluto e vincitore del TIVM sud alla sua prima stagione su Osella FA 30 Zytek.
Una festa in cui la Delegazione regionale ACI Sport ha avuto l’efficace ausilio della Scuderia Etna e Mofeta dei Palici, la Funivia dell’Etna, Giardino Fiorito, Adragna Trasporti, CMP Consulpaghe e Autopiù.