La Delegazione Regionale ACICSAI SICILIA , unitamente ai Fiduciari Provinciali della regione, si stringe intorno al pilota Antonino Piccione , per la prematura scomparsa della figlia Giovanna, avvenuta giorno 07/11/2013, in seguito ad una grave malattia.

Aveva soltanto 28 anni Giovanna ma era già una navigatrice ben nota nel mondo delle corse perché divideva l'abitacolo con l'esperto papà Antonino. Originaria di Sant'Angelo di Brolo ma da tempo residente a Brolo, lascia una bambina di 12 mesi e il marito con cui si era sposata due anni fa.

Queste le parole del direttore sportivo della scuderia Nebrosport , Carmelo Portale, scuderia per la quale correva la sfortunata ragazza ed il papà Antonino: "Giovanna, persona sempre solare e disponibile, oltre che brava navigatrice, mancherà a tutti. Siamo molto colpiti e dispiaciuti. Abbracciamo forte i suoi cari e il nostro Antonino, papà, da cui ha ereditato una delle cose che ci fanno sentire parte della stessa famiglia: la sana passione per lo sport e le corse".

 

giovanna

settimo-sticchi

 

Daniele Settimo, già consigliere nazionale della Csai e componente della Sottocommissione Rally, è stato insignito della Stella di Bronzo al merito sportivo dal presidente del Coni, dott. Giovanni Malagò "in riconoscimento delle benemerenze acquisite dall' attività dirigenziale", Onorificenza che il Comitato Olimpico riconosce a quanti si sono distinti come dirigenti sportivi nel corso della loro carriera. Daniele Settimo, quando è stato componente della Sottocommissione Rally ha dato un forte impulso allo sviluppo ed alla promozione dell'attività sportiva automobilistica in tutto il Sud-Italia. Inoltre si è impegnato (e continua a farlo) nell'incremento dell'attività agonistica, rivolta principalmente ai giovani piloti e copiloti. E' stato prima componente e poi presidente della Commissione Esaminatrice del Supercorso Federale AciCsai Rallies, ed ha contribuito attivamente alla formazione degli Osservatori dei Campionati automobilistici nazionali. "E' un riconoscimento che mi sento di condividere in primo luogo proprio con la mia mia famiglia - ha commentato Settimo - ma anche con i tanti amici che, insieme a me, molto hanno fatto e continuano a fare per lo sport automobilistico a Messina e in tutta la Sicilia". Daniele Settimo, 43 anni, maresciallo nell'Arma dei Carabinieri, originario di Santa Teresa di Riva, da alcuni anni vive con la famiglia a Roccalumera.

Il Delegato Regionale e tutti i fiduciari provinciali si uniscono al cordoglio per la perdita di un grande sportivo dall'intramontabile entusiasmo.

 

F Chambeyront

 

Messina 1 Novembre 2013. La Delegazione ACI CSAI Sicilia, unitamente ai Fiduciari Provinciali della regione, esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Franco Chambeyront, stringendosi intorno alla moglie, Signora Giovanna ed ai due figli.

Il decano dei copiloti messinesi è venuto a mancare la mattina di venerdì 1 novembre all'Ospedale Papardo di Messina, dove era stato ricoverato dopo il malore che lo aveva colpito domenica scorsa. Sempre nella città dello Stretto i funerali, sabato 2 novembre, alle 11.00 presso la nuova Chiesa di S. Elena in località Annunziata.

La lunga e fortunata carriera di Franco Chambeyront è iniziata negli anni settanta ed è stata costellata di numerose ed importanti soddisfazioni sportive ed umane. Una grande passione immutata nel tempo, accompagnata da un entusiasmo da esordiente anche quando vantava mezzo secolo di attività alle note, rimarranno le doti più ammirate di un autentico amico dello sport.

-"Franco Chambeyront è stato un punto di riferimento per tutti – così lo ha ricordato Armando Battaglia Delegato Regionale ACI CSAI – le sue imprese al fianco di grandi piloti sono leggenda. E' particolarmente presente il ricordo della sua ultima vittoria al Rally del Tirreno, lo scorso 11 agosto al fianco dell'amico Salvatore Armaleo sulla Renault Clio S1600. Il suo amore per i rally è stato autentico ed immutato, tanto che si è sempre rimesso in discussione con l'entusiasmo di un esordiente. Ha coltivato la sua passione fino all'ultimo, salutando tutti proprio da un campo di gara"-.